La domenica del single

8 Dic

Ogni lunedì un single si alza e sa che lo aspetterà una nuova settimana da single.

La settimana del single è fatta di lavoro, casa, aperitivi, uscite, amici, parenti e tutta quella serie di attività a cui un single si iscrive con la speranza di conoscere un lui/lei single con cui riaggiornare il proprio status di Facebook in “Impegnato con”.

Ma il single da lunedì al sabato non ha paura: è imbattibile.

Non importa quante volte pronuncierà la parola “Merda” o quante ore di sonno perderà per non perdersi aperitivi, cene etc etc etc. Il single lo sa: “approfittane in settimana, fai tutto, non rinunciare a niente perché poi dopo sabato, beh, ecco, c’è quella roba li. Non mi ci far pensare, non riesco a nominarla”.

Dopo il sabato c’è la DOMENICA, il nemico nr 1 di ogni single.

Ore, mesi, anni impiegati a diventare una persona forte, indipendente, con carattere e personalità, accattivante, con un sacco di interessi e poi?? La domenica stai sul divano sotto il plaid a guardare il sole che brilla fuori dalla finestra, con il magone e il gelo nel cuore. Sole che tra l’altro brilla solo per quelli a coppie, perché tu, zitella/o, sei a casa. Da solo.

E allora inizi a pensare: “Chissà cosa starei facendo ora se fossi fidanzato?” “Sì forse mi starei comunque rompendo le palle a guardare Real Time, ma non sarebbe bellissimo rompersi le palle in due?”

Lezioni di parlo una risposta a questa domanda non ce l’ha, ma ti può assicurare che se fossi fidanzato la domanda “Quanti amari e quante birre ho ancora in dispensa?” non sarebbe in cima ai tuoi pensieri alle ore 17 di ogni domenica.

Però, visto che di amici zitelli sicuramente ne hai, alzalo il tuo culone pesante e incontrali. Una bottiglia di vino in tre all’aperitivo non è alcolismo, da solo a casa diventa discutibile. E poi, almeno ti fai una doccia e ti togli il pigiama, che ammettilo, ti fai schifo da solo.

Essendo questo un blog totalmente inutile e soprattutto essendo il blog di una che è zitella ormai da anni sarebbe ridicolo mi mettessi a fare la figa della situazione dando consigli del tipo:

Caro single di domenica puoi fare: passeggiate, pulire casa, cucinare (così la smetti di mangiare merda sul divano), leggere, guardare film, andare a vedere mostre, musei, insomma fatti una cultura che siamo una Nazione di capre etc etc etc

No. La domenica è giusto, a volte, che uno sfoghi tutto il suo disagio sul divano, tu single ne hai tutti i diritti. Un po’ come quando esci dalla piscina, dopo la doccia vai nello spogliatoio e ti accorgi che hai lasciato le mutande a casa. Quindi ti aspetta un viaggio in macchina in cui i tuoi jeans conosceranno meglio le tue parti intime, un viaggio in cui tu non farai che lamentarti con enfasi infinita e con smorfie cariche di melodramma. In più, ovviamente, hai fatto 60 vasche e non hai rimorchiato nessuno e ti devi lamentare con il mondo. Ecco.

Perché la tua settimana in fondo è fatta di questo: disagio. Coppie che si amano, coppie che ti limonano davanti, coppie dappertutto e tu sei anche felice per loro, perchè l’amore è sempre una gran cosa. Solo che a te ti capitano solo appuntamenti con casi umani, gente che non sa coniugare i verbi, che non ha la macchina, che non sa chi sono i blur: e non è giusto. Ecco.

Quindi caro single, diventa amico della domenica, il tuo giorno della lamentela sul divano.

Prepara il tuo kit (cioccolata, gelato, alcool, sigarette, real time e telefono (se ti lamenti troppo esci di casa, subito. Diventare piaghe sociali vuol dire restare zitelli a vita)) e vai sereno incontro alla tua domenica.

Se non funziona puoi sempre prenderti un gatto: qualcuno ti amerà di nuovo.

Meow

Annunci

Una Risposta to “La domenica del single”

  1. Alessandro 28 maggio 2016 a 19:47 #

    Questo articolo è favoloso, specchio di ciò che, tragicamente, accade al single. Durante la settimana un leone, o quantomeno sereno e spensierato, la Domenica qualcosa che va fuori dalla comprensione. Hai ragione, l’unica possibilità la domenica è rassegnarsi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: