Parola xxx

10 Feb

Passo un sacco di tempo a pensare alle parole.

Non a che parole usare, ad organizzare dei discorsi o a pensare di scrivere delle cose. Io proprio mi fisso a pensare alle parole, ad analizzarle, dividerle in sillabe, in categorie.

Trovo le parole che mi piacciono, quelle che non mi piacciono, quelle che sono ok se le uso io ma fanno cagare se le usi te.

Quelle che va bene se le dico, ma non se le scrivo e viceversa.

Insomma, un normale passatempo da maniaco compulsivo, passatempo che mettiamo nella stessa categoria di contare e pensare ai numeri mentre nuoto (attività che faccio spesso essendo io una persona MOLTO sportiva).

In questa mia profonda analisi della parole ovviamente ho trovato anche le parole che non riesco a dire senza ridere.

Un po’ come mio nonno che non riusciva a dire culo senza sogghignare, io non riesco a dire emorroidi.

E nella vita reale è un problema.

La gente ne parla in modo serio, perchè le emorroidi effettivamente sono un problema e io come una cogliona rido: tutto perchè penso a una pubblicità anni 80 di un cinese in bicicletta con un cuscino sotto il sedere causa appunto le emorroidi.

Pubblicità che non so se è realmente esistita visto che me la ricordo solo io, ma fingiamo tutti di conoscerla.

L’argomento emorroidi può venire fuori in una normale conversazione quando si entra in campo disagio fisico, disagio post parto, disagio generico ma anche bellezza e benessere.

Immaginiamo che sia intervistata a Detto Fatto e dover ritrovarmi a rispondere a questa domanda:

“Valina, hai un contorno occhi strepitoso! Rivela alle nostre amiche a casa il tuo segreto di bellezza”

“Beh Caterina (Balivo ovviamente), è molto semplice. Uso la crema per le emorroidi! Da quando ho superato il trauma di non riuscire a dire quella parola la mia vita è cambiata! Ora vado in farmacia, ordino il mio tubetto di Preparazione H e guarda come sono luminosa. UN’ALTRA VITA!!”

Anyway.

Ieri a ginnastica nel momento scioglimento spalle mia madre mi ha guardato e mi ha detto “Facciamo come Rovazzi”.

Alla prossima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: